HOME

ATTIVITÀ

CONTATTI

FOTO ALBUM

AREA SOCI

ARRAMPICATA

SPELEO

CAI TOSCANA

CLUB ALPINO ITALIANO SEZIONE GROSSETO

Corso base arrampicata sportiva e su roccia

 

In provincia di Grosseto, nella zona dell'Argentario, esistono falesie con vie attrezzate per ogni grado di difficoltà. Altre se ne trovano sul Monte Amiata e sul Monte della Tolfa.Il Comune di Grosseto ha realizzato un struttura artificiale per arrampicata sportiva nel parco di Viale Giotto e ne consiglia l'uso dietro la guida di esperti CAI Presso la sede CAI sono disponibili per i soci varie attrezzature alpinistiche (imbracature, moschettoni, caschi ecc. )

per informazioni prof. Francesco Profico tel. 0564 409502

 

Corso Avvicinamento di Arrampicata Sportiva

Periodo: Maggio

Lezioni teoriche di Alpinismo con uscite pratiche

Periodo: Da programmare

Lezioni di Alpinismo ogni 1° mercoledì del mese ore 19:00 in sede. Per ragazzi 14 - 18 anni (aperto a tutti)

Il calendario dei corsi è disponibile presso la sede CAI di Grosseto

 

Arrampicata sportiva e su roccia:

Le finalità degli incontri sono quelle di portare a conoscenza dei partecipanti gli elementi base delle tecniche di arrampicata su roccia e sportiva (vie ferrate comprese) e di metterle in atto, nella massima sicurezza, allorquando si presentino delle inaspettate difficoltà durante una gita in montagna più o meno impegnativa. E' altresì interessante conoscere la sentieristica e la tipica flora anche con lezioni sul campo.

Corso di alpinismo giovanile:

Obiettivi: "aiutare il giovane nella propria crescita umana, proponendogli l'ambiente montano per vivere con gioia esperienze di formazione." Il corso,articolato su più argomenti, ha lo scopo di avvicinare con gradualità i ragazzi ai primi rudimenti di corretto comportamento in montagna curando l'aspetto culturale, sportivo formativo e sociale

 

ARRAMPICARE IN TOSCANA CAPO D'UOMO ... ARGENTARIO

Bellissima falesia situata in un posto incantevole dominato dal rudere di una antica torre di avvistamento affacciata sul mare, dove i suoi splendidi colori si fondono con il cielo facendo diventare questo posto indimenticabile. Quella di Capo d’Uomo è una stupenda placca verticale di calcare bianco e grigio a gocce, buchi e concrezioni con un’arrampicata tecnica e di continuità.

Attrezzata da arrampicatori locali verso la metà degli anni novanta, la chiodatura ha risentito nel tempo della vicinanza del mare. L’opera di richiodatura con materiale inox nel gennaio e giugno 2012, con il contributo della sezione CAI di Grosseto e apertura di nuove linee di salita è opera della Guida Alpina Valtellinese Eraldo Meraldi che armato di santa pazienza ha risistemato la falesia rivalorizzando questo posto meraviglioso. Ora la falesia di Capo d’Uomo all’Argentario è diventata (lo era già, ma a torto dimenticata) una delle più belle falesie affacciate sul mare d’Italia. Andateci in tutte le stagioni, il luogo è di una rara ed estrema bellezza.

Esposizione: sud, sud-est. Quota 350 m s.l.m. la torre sovrastante la falesia.

Accesso: giunti all’Argentario portarsi a S.Stefano e arrivati al porto alla prima rotonda girare a sinistra e salire nel Vallone del Campone per circa 3,5 km, Alla deviazione a sinistra e raggiunto uno scollinamento con vista mare, posteggiare subito dopo a sx. Scendere per la strada forestale sterrata sulla destra per circa 300 metri. Prendere ora la strada di destra fino ad un ampio curvone in salita (ometto). Da qui incamminarsi lungo il sentiero che si stacca verso sinistra per poi seguire tutto il crinale, in direzione della torre. Arrivati in prossimità scendere a sinistra per un breve tratto ripido fino alla base della falesia. (15-20 min).

 

FOTO

LOCANDINA PDF